Login



Chi è online
 6 visitatori online
Home

Ultime notizie

VIII Edizione Torneo della Solidarieta

 

L'evento


Leggi articolo >>

 

In data 4 ottobre u.s. l'A.I.D.A. onlus

In data 4 ottobre u.s. l'A.I.D.A. onlus, Associazione Italiana Diversamente Abili, insieme al mondo dello sport paralimpico è stata ricevuta c/o la sala Nervi -Città del Vaticano - da Papa Francesco a cui è stato consegnato il gagliardetto ufficiale dell'associazione. Oggi dalla Segreteria di Stato della Santa Sede ci sono stati recapitati i ringraziamenti del PAPA da parte di S.E. Mons. Peter B. Welles.
Un grazie a tutti i volontari e sostenitori dell'AIDA e agli atleti dell'asd AIDA tiro con l'arco in carrozzina, che quotidianamente si spendono per una nobile causa.

Vaticano_aida.pdf

 

LEGGE DI STABILITA’: IN ARRIVO NUOVA “STANGATA” SUI DISABILI GRAVI

Previsto anche un limite di reddito per le indennità di accompagnamento.

“Assurdo imporre nuove penalizzazioni a cittadini già svantaggiati,  l’indennità di accompagnamento serve per pagare i servizi essenziali che lo Stato non offre ai disabili gravi non autosufficienti” .

Dalle notizie diffuse stamane in anteprima dalla stampa si apprende che il Governo ha intenzione di introdurre nella legge di stabilità limiti di reddito all’indennità di accompagnamento concessa ai cittadini ultrasessantacinquenni  non autosufficienti (40mila euro lordi l’anno se singoli, 70mila se coniugati).

Si tratta  in realtà di un ennesimo attacco allo Stato sociale, che priva in tal modo i cittadini disabili di un diritto fondamentale che deve continuare ad essere concesso al solo titolo della minorazione, senza alcuna limitazione di sorta. Infatti l’indennità di accompagnamento costituisce il sostegno minimo che lo Stato deve garantire alla persona disabile grave  per  fronteggiare quei bisogni e quelle spese primarie  che la condizione di non autosufficienza determina. Del resto le legislazioni di molti Paesi UE  garantiscono a tutti i disabili gravi una indennità minima e su questa poggiano un’ ulteriore indennità integrativa per le varie  tipologie o gradi di disabilità.

“ E’assurdo  che un Paese come l’Italia che ha ratificato la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità smetta di tutelare i suoi cittadini più svantaggiati , eliminando un sostegno economico indispensabile e facendo così pagare loro il costo della crisi. L’indennità di accompagnamento serve in realtà a pagare servizi essenziali che lo Stato non è in grado di fornire."

 

Vaticano: BELIAVE TO BE ALIVE

Con C.I.P. e A.I.D.A. - onlus

Roma 4-5 ottobre 2014

Grande evento in Vaticano, voluto dal Santo Padre, organizzato dal Comitato Italiano Paralimpico per celebrare la giornata dello sport disabili.

Sabato 4 ottobre alla presenza di tutti gli atleti Italiani il Presidente del CIP Luca Pancalli ha portato il salutato al Papa da tutto il comitato, proseguendo con un toccante discorso.

Tra i presenti oltre al Presidente Pancalli, Oscar de Pellegrin, medaglia d’oro alle paraolimpiadi di Londra con il tiro con l’arco in carrozzina, Annalisa Minetti, medaglia di bronzo sempre a londra nell’atletica leggera, Matteo Cavagnini, capitano della Nazionale Italiana di basket in carrozzina classificatasi al 5 posto ai mondiali in corea da poco terminati.

Presente anche l’AIDA onlus che ha consegnato al Santo Padre un gagliardetto dell’associazione con dedica a firma di alcuni componenti.

Domenica 5 ottobre invece in Piazza San Pietro e via della Conciliazione c’è stata una dimostrazione con molti degli sport paralimpici praticati, scatenando la curiosità di migliaia di pellegrini che domenicalmente affollano la piazza.

È giunta a sorpresa anche la visita del Sindaco della Capitale Ignazio Marino il quale ha voluto salutare personalmente gli atleti ed i propri rappresentanti.

 

Ciechi civili: la pensione per i ciechi assoluti

La pensione è stata istituita dall'articolo 8 della Legge 10 febbraio 1962, n. 6. E' concessa ai maggiorenni ciechi assoluti che si trovino in stato di bisogno economico. Per questa seconda condizione vengono annualmente fissati dei limiti di reddito personale che non devono essere superati dal titolare della pensione.

La provvidenza era stata estesa ai minorenni dall'articolo 14 septies della Legge 29 febbraio 1980, n. 33, successivamente, l'articolo 5 della Legge 21 novembre 1988, n. 508 ha precisato che ai ciechi civili assoluti minorenni non spetta la pensione ma l'indennità di accompagnamento.

Requisiti necessari per usufruire del beneficio :

  • è concessa ai maggiorenni;
  • essere cittadino italiano o UE residente in Italia, o essere cittadino extracomunicario in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • essere stato riconosciuto cieco assoluto;
  • non disporre di un reddito annuo personale superiore a Euro 16.449,85.

Importo 2014:

  • Euro 301,91 per 13 mensilità se il disabile non è ricoverato in istituto.
  • Euro 279,19 per 13 mensilità se il disabile è ricoverato in istituto con pagamento della retta a carico, anche in parte, dello Stato (o di Ente pubblico).

In Provincia Autonoma di Bolzano: Euro 430,84 per 13 mensilità, concessi indipendentemente dal ricovero o meno del cittadino.

 

 

Happy Run 3.0 con AIDA onlus

L’aida onlus è stata ospite a Reggio Calabria per la terza edizione della manifestazione Happy Run, organizzata dalla disabili no limits della campionessa paralimpica Giusy Versace, che ha voluto omaggiare il nostro Presidente Nazareno Insardà, in qualità di delegato Regionale della FIPIC – Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina, – per l’impegno profuso in questi ultimi anni a favore dell’integrazione sportiva. Grazie al suo impegno si è arrivati alla nascita di due squadre di basket in carrozzina, le prime in Calabria. Presente anche l’atleta dell’ASD AIDA Pasquale Demasi che ha effettuato una bella dimostrazione di tiro con l’arco in carrozzina a cui hanno preso parte un centinaio di ragazzi. I dirigenti e volontari dell’AIDA, rappresentati da Francesco Comandè, Rocco Ozimo e Carmela Fieramosca hanno ringraziato l’amica Giusy Versace con una targa ricordo.

 

ORGOGLIO BELLANTONESE

L’attuale portiere della serie A Italiana del Genoa Calcio Eugenio LAMANNA, ha omaggiato l’AIDA onlus della sua maglia,con tanto di dedica ed autografo. Divisa con la quale ha disputato da titolare lo scorso anno il campionato di calcio nelle fila del Siena. I genitori di Eugenio Lamanna, sono nati nella nostra Bellantone. l’Atleta è molto sensibile alle questioni sociali ed Il suo gesto ci inorgoglisce. Saremo ben lieti di incontrarlo presto per ringraziarlo personalmente. Eugenio campione nello sport e nella VITA. A nome di tutta l’AIDA onlus un grosso in bocca al lupo per la stagione appena iniziata. Grazie anche a Valee Gentile per la collaborazione.

 

Il cuore oltre l'ostacolo

 

 

leggi l'articolo pag.1 >>

leggi l'articolo pag.2 >>

 

Disabili, i piu diseguali nella crescita delle diseguaglianze sociali.

leggi l'articolo pag. 1  >>>

 

leggi l'articolo pag.2  >>>

 
5x1000
5x1000-aida.jpg
disabilita.jpg

Cerca nel sito

A.I.D.A. ONLUS - ASSOCIAZIONE ITALIANA DIVERSAMENTE ABILI

Codice fiscale: 91012370804

Sede Legale: Corso Garibaldi, 82 - 89023 Laureana di Borrello (RC) - tel e fax 0966.901274