Login



Chi è online
 1 visitatore online
Home

Ultime notizie

Happy Run 3.0 con AIDA onlus

L’aida onlus è stata ospite a Reggio Calabria per la terza edizione della manifestazione Happy Run, organizzata dalla disabili no limits della campionessa paralimpica Giusy Versace, che ha voluto omaggiare il nostro Presidente Nazareno Insardà, in qualità di delegato Regionale della FIPIC – Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina, – per l’impegno profuso in questi ultimi anni a favore dell’integrazione sportiva. Grazie al suo impegno si è arrivati alla nascita di due squadre di basket in carrozzina, le prime in Calabria. Presente anche l’atleta dell’ASD AIDA Pasquale Demasi che ha effettuato una bella dimostrazione di tiro con l’arco in carrozzina a cui hanno preso parte un centinaio di ragazzi. I dirigenti e volontari dell’AIDA, rappresentati da Francesco Comandè, Rocco Ozimo e Carmela Fieramosca hanno ringraziato l’amica Giusy Versace con una targa ricordo.

 

ORGOGLIO BELLANTONESE

L’attuale portiere della serie A Italiana del Genoa Calcio Eugenio LAMANNA, ha omaggiato l’AIDA onlus della sua maglia,con tanto di dedica ed autografo. Divisa con la quale ha disputato da titolare lo scorso anno il campionato di calcio nelle fila del Siena. I genitori di Eugenio Lamanna, sono nati nella nostra Bellantone. l’Atleta è molto sensibile alle questioni sociali ed Il suo gesto ci inorgoglisce. Saremo ben lieti di incontrarlo presto per ringraziarlo personalmente. Eugenio campione nello sport e nella VITA. A nome di tutta l’AIDA onlus un grosso in bocca al lupo per la stagione appena iniziata. Grazie anche a Valee Gentile per la collaborazione.

 

Il cuore oltre l'ostacolo

 

 

leggi l'articolo pag.1 >>

leggi l'articolo pag.2 >>

 

Disabili, i piu diseguali nella crescita delle diseguaglianze sociali.

leggi l'articolo pag. 1  >>>

 

leggi l'articolo pag.2  >>>

 

Manifestazione liberamente Lazzaro 7-8 agosto 2014 . 1° Memorial Miky Ambrosi

Ospiti per il secondo anno consecutivo liberamente 2014 l’AIDA onlus ha avuto il piacere di concedere il patrocinio ad un evento molto interessante che si svolge sul lungo mare.

L’obiettivo è quello di abbattere le barriere architettoniche e di rendere la spiaggia accessibile ai ragazzi diversamente abili.

Quest’anno si è disputato il 1 memorial di basket in carrozzina MIKY AMBROSI, un atleta pugliese della Kleos mancato lo scorso mese di marzo.

Presenti all’evento la famiglia di Michelangelo, il Capitano della Nazionale di basket in carrozzina Matteo Cavagnini, che ha donato la sua maglia della nazionale alla famiglia Ambrosi, Roberta Cogliando e Marianna Roglieri, componenti della nazionale femminile di basket in carrozzina e tanti amici dello sfortunato atleta giunti da diverse regioni d’Italia per rendere omaggio ad un caro amico e grande atleta.

Il memorial se lo è aggiudicato la compagine che indossava i colori dell’AIDA onlus  guidata dal Capitano della Nazionale  Matteo Cavagnini.

 

L’AIDA onlus spinge il treno bianco Unitalsi verso Lourdes

Nel ricordo di Bartolo Furfaro

“Torneo della solidarietà” organizzato dall’AIDA onlus, Associazione Italiana Diversamente Abili, insieme ai volontari UNITALSI della sottosezione di Locri e Roccella Jonica e l’UNSIC Nazionale.

È stata quest’ultima cittadina ad ospitare l’8 edizione della manifestazione.

Il presidente dell’AIDA, Nazareno Insardà, in armonia con i volontari della onlus, hanno deciso che il ricavato del torneo della solidarietà fosse devoluto all’UNITALSI  presieduta da Maurizio Villari,

La decisione di sostenere l’UNITALSI, rammenta Nazareno Insardà, è stata dettata dal fatto che da alcuni anni è nato un sodalizio con la struttura della zona jonica calabrese ed in considerazione del fatto che a settembre partirà il treno bianco che accompagna migliaia di diversamente abili a Lourdes. Da qui la volontà di aiutare tanti ragazzi alla ricerca di un miracolo.

Anche quest’anno è stato ricordato un grande amico e sostenitore dell’AIDA onlus, Bartolo Furfaro, a cui è stato dedicato il 4° memorial.

Alla fine della manifestazione tutti i partecipanti e molti ragazzi in carrozzina che hanno voluto presenziare all’evento sono stati ospiti del Presidente Villari che ha voluto offrire la cena per chiudere con una bella festa il riuscitissimo evento.


 

Reggioacanestro Channel

 

Branca: “Vogliamo trasmettere il desiderio di sognare alla città”

REGGIO CALABRIA - Non sfoggiava la consueta giacca il presidente Giusva Branca in occasione della conferenza stampa odierna, ma una maglietta con su scritto, in spagnolo: "Dormo poco e sogno molto". E' stato lo stesso presidente a chiarire che non si è trattato di una scelta casuale, ma "dettata – ha affermato - dalla necessità di sognare che abbiamo tutti in questa epoca storica travagliata che viviamo e che, in quota parte, è necessario trasferire nel nostro rapporto con la Viola. Bisogna sognare sempre di più, osare nel sognare ed allora io sogno di rivedere una città intera riconoscersi nella Viola, ma una Viola che non sia solo la prima squadra che quest'anno farà il campionato di serie A2 silver, ma molto di più. Molto di più con le sue centinaia di ragazzi del settore giovanile, nelle piazze, nei quartieri a rischio, nelle scuole, con la squadra femminile e, da oggi, anche col basket in carrozzina".

Con questo spirito la società neroarancio ha deciso di partecipare al campionato di serie B di basket in carrozzina (che prederà il via a gennaio 2015) con una propria formazione.
Ad illustrare ai giornalisti questa importante decisione era presente al ‘Pianeta Viola’ anche Nazareno Insardà, responsabile regionale della Fipic. “Lo slogan della campagna abbonamenti della Viola – ha osservato Insardà - è ‘Riprendiamoci la storia’, bene, con la decisione odierna la società un pezzo nuova ed importante di storia lo ha già scritto. Il basket in carrozzina è uno sport coinvolgente, gareggiare con i colori che rappresentano Reggio Calabria sarà un onore. Oltre al campionato saranno molte le iniziative che svolgeremo sul territorio cittadino per far conoscere questa disciplina e per sensibilizzare la cittadinanza”. Proprio sulla valenza sociale dell’iscrizione al campionato della compagine il presidente Branca ha precisato: “Questa scelta, pone Reggio Calabria e la Viola, con una sezione del club dedicata, alla pari con le più prestigiose società d'Europa. Peraltro - ha proseguito Branca - viviamo tempi assai difficili sul piano socioeconomico e sono convinto che lo sport abbia un senso solo se è in condizione di restituire qualcosa ai territori. Bisogna prendere atto che, tranne rare eccezioni, in Italia non è più tempo di show business fine a se stesso  e proprio per questo, dopo aver lavorato per implementare il nostro settore giovanile, avere allo studio iniziative con le scuole, dopo aver creato l'anno scorso, anche la squadra femminile, ci è sembrata una occasione irripetibile quella di iscrivere una squadra nostra, che vada in giro col marchio 'Viola Reggio Calabria' al torneo di basket in carrozzina e di questo ne siamo particolarmente fieri. Inoltre – ha concluso il presidente - cercheremo di far allenare la formazione in orari vicini a quelli dei più piccoli per creare un contatto diretto ed educativo con il mondo della disabilità”.

Lunedì 4 agosto 2014

 

 

Liberamente 2014

 

Romanzo Familiare - La storia di Matteo Cavagnini

La storia del caro amico Matteo Cavagnini, Capitano della Nazionale Italiana basket in carrozzina e punto di forza della  SSD Santa Lucia Roma. Conosciamolo meglio  e scopriamo cosa gli è successo nel 1989 e come la sua vita è cambiata drasticamente.

 

 
5x1000
5x1000-aida.jpg
disabilita.jpg

Cerca nel sito

A.I.D.A. ONLUS - ASSOCIAZIONE ITALIANA DIVERSAMENTE ABILI

Codice fiscale: 91012370804

Sede Legale: Corso Garibaldi, 82 - 89023 Laureana di Borrello (RC) - tel e fax 0966.901274